Mission


  • A.P.N.O.C.promuove il riconoscimento legislativo e la validazione della professionalità degli Operatori Cinofili per fini Sociali


  • A.P.N.O.C.vuole diventare punto di riferimento nazionale riconosciuto ed accreditato da enti pubblici e privati.


  • A.P.N.O.C.S valida la professionalità di tutti gli operatori di Interventi Assistiti con gli Animali in possesso di attestati di partecipazione a corsi di formazione, conseguiti prima e dopo l’emanazione delle Linee guida del MINSAL, inseriti nella piattaforma istituzionale “Digital Pet” e che già operano da anni in tale ambito, previo accertamento anche del programma dei percorsi formativi completati e dell’esperienza maturata.


  • A.P.N.O.C.S tutela e valorizza la coppia cane/coadiutore e l’addestratore/Istruttore che vengono impiegati negli IAA e nell’assistenza, tramite la selezione e la validazione della loro idoneità, impiegando test attitudinali e di capacità a garanzia dell’utente e del loro benessere.


  • A.P.N.O.C.tutela e valorizza il cane impiegato negli IAA e nell’assistenza, tramite la selezione e la validazione della sua idoneità, impiegando test attitudinali e di capacità a garanzia dell’utente e del loro benessere.


  • A.P.N.O.C.S organizza e gestisce registri Regionali raggruppati in un unico Registro Nazionale, dove sono riunite tutte le figure professionali operanti nel campo degli Interventi Assistiti da Animali (I.A.A.) e dei cani d'assistenza, definite come Operatori Cinofili per Fini Sociali.

 

  • A.P.N.O.C.S si propone di promuovere iniziative di formazione, corsi di aggiornamento professionale, seminari e convegni, polizze assicurative, nelle diverse competenze professionali con percorsi distinti e autonomi fra loro.


  • A.P.N.O.C.S garantisce il rispetto di regole etiche e deontologiche, definite anche in un apposito codice di condotta, al fine di tutelare l’Utenza e valorizzare l’immagine e la qualità del servizio di quanti prestano la loro opera nel settore.
  • A.P.N.O.C.S opera nell’ambito delle responsabilità e delle competenze previste dalla Costituzione italiana e dalla legge 14 gennaio 2013, n. 4, sulle professioni non organizzate in ordini o collegi.
  • A.P.N.O.C.S tutela la «professione non riconosciuta», che viene definita dalla lg. 4/2013 come:

      attività organizzata, volta alla prestazione di servizi professionali o di opere a favore di terzi, esercitata abitualmente e prevalentemente mediante lavoro intellettuale, o comunque con il concorso di questo, con esclusione delle attività riservate per legge a soggetti iscritti in albi o elenchi ai sensi dell’art. 2229 del codice civile, delle professioni sanitarie e delle attività e dei mestieri artigianali, commerciali e di pubblico esercizio disciplinati da specifiche normative.


      • A.P.N.O.C.S determina e gestisce l'accesso all'Associazione.

       

      • A.P.N.O.C.S accresce e sviluppa l'immagine e le funzioni degli iscritti.

       

      • A.P.N.O.C.S tutela gli interessi degli iscritti rappresentandoli nei rapporti anche con le Istituzioni con le quali tiene un dialogo continuo e costruttivo nell’interesse comune.


      • A.P.N.O.C.S ricerca opportunità per agevolare gli iscritti nella soluzione dei problema della categoria, favorendo lo scambio di esperienze e la collaborazione tra realtà operanti nel medesimo territorio.